Iniziative della Fondazione per salvaguardare il libero accesso ai tre Monumenti del 2° Corpo Polacco a Montecassino

La Fondazione si sta adoperando affinché sia salvaguardato il libero accesso ai tre Monumenti realizzati dal 2° Corpo d’Armata polacco negli anni 1945/1946 nella zona dell’Albaneta di Montecassino,  che recentemente è stata data in affitto ad un imprenditore privato. Si riportano di seguito, con  cronologia a ritroso, le iniziative messe in atto a tale scopo dalla Fondazione.

________________________________________________________________________________

 

  • 04-04-2017: Lettera al Prefetto di Frosinone.

In data 3 aprile 2017 il Prefetto di Frosinone Dott.ssa Emilia Zarrilli ha effettuato un sopralluogo ai Monumenti polacchi dell’Albaneta.  Degli esiti del sopralluogo la stampa locale ha fornito resoconti contrastanti.  In alcuni articoli si legge che la Prefetto avrebbe espresso apprezzamento per il progetto di valorizzazione dell’area dell’Albaneta annunciato dall’imprenditore, ma anche l’auspicio che la strada dell’Albaneta resti aperta a tutti. Nell’articolo del giornale locale „Ciociaria Oggi”  si riportano dichiarazioni attribuite alla Prefetto che avallerebbero addirittura la reintroduzione del famigerato biglietto di accesso all’area dell’Albaneta.

Proprio per sollecitare un chiarimento in merito a tali contraddizioni, la Fondazione ha scritto una lettera alla Signora Prefetto Zarrilli. Non avendo la lettera avuto riscontri,  trascorse due settimane dal suo invio, si è deciso di pubblicarla sul sito.

Lettera alla Signora Prefetto Emilia Zarrilli – 04-04-2017

 

001

 

Stralcio articolo del quotidiano Ciociaria Oggi

________________________________________________________________________________

 

  • 27-03-2017:  Lettera al Sindaco di Cassino contenente richieste riguardanti l’accesso ai tre Monumenti polacchi

Dopo la sentenza del TAR Lazio n. 00191/2017,   che ha sancito in modo incontrovertibile che la strada “Albaneta” è di proprietà pubblica, la Fondazione ha chiesto al Comune di Cassino, in quanto ente proprietario, di provvedere alla sistemazione di detta strada.

Lettera al Sindaco di Cassino con richieste riguardanti l’accesso ai tre Monumenti polacchi

 

0001 (4)0002 (4)

00010002000300040005

_______________________________________________________________________________

 

  • 23 marzo 2017:  Sentenza del TAR Lazio n. 00191 del 23 febbraio 2017 che ha sancito la natura pubblica della strada dell’Albaneta

Con sentenza n. 00191 del 23 febbraio 2017, pubblicata il 23 marzo 2017, il Tar del Lazio ha respinto il ricorso presentato a suo tempo dall’Abbazia di Montecassino  e dall’imprenditore Daniele Miri contro la rimozione forzata del cancello che sbarrava la strada dell’Albaneta, disposta con ordinanza del 2 febbraio 2016 dall’allora Sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone. I ricorrenti avevano rivendicato il carattere privato della strada Albaneta.  Nel rigettare il ricorso, il TAR del Lazio ha ribadito il carattere pubblico della strada,  motivando la decisione anche in virtù del fatto che la strada è  “utile per il raggiungimento di un punto di interesse storico (Monumento in memoria dell’esercito polacco)”.

SENTENZA DEL TAR LAZIO N. 00191-2017

Stralcio della mappa catastale di impianto in cui è chiaramente indicata la strada vicinale di uso pubblico Albaneta-Villa Santa Lucia

Stralcio mappa di impianto fg 17

_______________________________________________________________________________

 

  • 03/10/2016:  Incontro con l’Abate Ogliari presso la sede dell’Ambasciata di Polonia

Il 3 ottobre 2016, su iniziativa di S.E. l’Ambasciatore Tomasz Orłowski, si è tenuto un incontro con l’Abate Ogliari presso la sede dell’Ambasciata polacca di Roma per verificare la possibilità di arrivare ad una soluzione condivisa della questione dell’Albaneta. L’Abate era accompagnato dall’imprenditore Daniele Miri, locatario dei terreni dell’Albaneta,  e dall’arch. Giacomo Bianchi, incaricato dall’imprenditore di redigere un progetto di recupero e valorizzazione dei ruderi dell’antico convento di Santa Maria dell’Albaneta (la “Mass.a Albaneta” delle mappe topografiche militari). All’incontro ha partecipato anche il Presidente della Fondazione.  Al termine dell’incontro si è convenuto che la parte polacca avrebbe fatto pervenire all’Abbazia un documento con elencate le condizioni irrinunciabili per iniziare una fase di dialogo e di confronto.

La Fondazione ha partecipato alla stesura del suddetto documento elaborandone una prima bozza. Tale bozza è stata in seguito leggermente modificata con alcune aggiunte e correzioni. Il testo definitivo è stato inviato  il 10 ottobre 2016  all’Abate, all’imprenditore e alla Fondazione.

Si riporta il testo della prima bozza che sostanzialmente non è stato modificato dal testo definitivo.

Auspici polacchi nella vicenda dell’Albaneta (1° bozza)

Da parte dell’Abbazia e dell’imprenditore non è stata però dimostrata reale disponibilità a recepire gli auspici espressi.

IMG-20161124-WA0001 IMG-20161124-WA0003IMG-20161124-WA0002

________________________________________________________________________________

 

  • 01-09-2016: Proposta della Fondazione per formalizzare il diritto di accesso ai tre Monumenti del 2° Corpo Polacco a Montecassino

La Fondazione ha chiesto all’Abbazia di Montecassino di formalizzare il diritto di accesso ai Monumenti realizzati dal 2° Corpo Polacco negli anni 1945-46. Con la recente locazione dei terreni dell’Albaneta ad un imprenditore privato, che intende mettere a profitto tutta la zona,  diventa preminente da parte polacca salvaguardare il libero accesso ai Monumenti, che si trovano tutti sui terreni dati in affitto. Condizione irrinunciabile per tale salvaguardia è che la gestione degli accessi ai Monumenti sia indipendente rispetto alle attività economiche del locatario. A questo scopo la Fondazione ha scritto una lettera a S.E. Dom Donato Ogliari, Abate Ordinario dell’Abbazia di Montecassino,  dichiarandosi disponibile a sostenere le spese derivanti da tale formalizzazione.

La proposta è stata discussa durante un incontro con Dom Ogliari tenutosi presso la sede dell’Ambasciata di Polonia il 3 ottobre 2017 .

Lettera per S.E. Dom Donato Ogliari – Abate Ordinario dell’Abbazia di Montecassino

 

2016-09-01 0012016-09-01 0022016-09-01 0032016-09-01 004

________________________________________________________________________________

I monumenti polacchi dell’Albaneta di Montecassino

00010002

000300040005

________________________________________________________________________________

 

  • 01/06/2016 – 14/10/2016:  Decreto di vincolo del Ministero dei Beni e delle Attività   Culturali e del Turismo sui luoghi della battaglia di Montecassino

La prima delle azioni auspicate, ossia una normativa di tutela dei luoghi della battaglia di Montecassino, si è concretizzata in data 01/06/2016 con l’avvio del procedimento di “dichiarazione dell’interesse culturale” dei luoghi della battaglia di Montecassino, cui ha fatto seguito al termine della  procedura di legge, l’emissione del decreto di vincolo da parte del MIBACT in data 14/10/2016.

MIBACT –  01.06.2016 – Avvio del procedimento di vincolo sui luoghi della battaglia di montecassino

MIBACT – 14.10.2016 -Decreto di vincolo

 

14702381_10209266982623450_5257670031293704097_n14720507_10209266983463471_5997835508429521204_n14731235_10209266969183114_8988931059211299417_n

 

________________________________________________________________________________

 

  • 12/03/2016 – Intervento del Presidente della Fondazione alla XXI Assemblea dell’Associazione Generale dei Polacchi in Italia.

Nell’intervento,  oltre a presentare un resoconto della situazione di fatto,  riprendendo le argomentazioni già esposte nell’articolo su Polonia-Włoska, sono state auspicate  due azioni concrete al fine di scongiurare altre iniziative oltraggiose del tipo di quelle messe in atto con il “villaggio di Natale” e salvaguardare l’accesso libero e gratuito ai Monumenti polacchi:

  1. Sollecitare le istituzioni italiane  ad introdurre una normativa di tutela dei luoghi della battaglia di Montecassino,
  2. Ripristinare i vecchi tracciati stradali realizzati nel 1945 con il consenso dell’Abbazia dal 2° Corpo per accedere ai Monumenti

ALBANETA – RELAZIONE IN ITALIANO

________________________________________________________________________________

 

  • Gennaio 2016 – Articolo sul Bollettino Polonia-Włoska n. 1-2 2016.

Nell’articolo viene riportata la cronistoria della vicenda dell’oltraggioso  “Villaggio di Natale” allestito da un imprenditore privato nella zona dell’Albaneta e si prospettano soluzioni per salvaguardare il carattere sacro dei luoghi e l’accesso libero e gratuito ai Monumenti polacchi

Articolo sul Bollettino Polonia-Wloska

 

Informazioni

Orari di apertura:

Orario servizio guide dal 01/04/2017 al 31/05/2017

Dal Lunedì al Venerdì

dalle ore 10,00 alle ore 17,00

Sabato, Domenica e Festivi

dalle ore 10,00 alle ore 17,00.

N.B.  Il servizio guide è interamente a carico della Fondazione.

Nulla è dovuto dai visitatori

Numeri utili:

+39 064814263

+39 3291561690

Il Museo ora è chiuso

Visita virtuale del Museo

Cimiteri Militari Polacchi in Italia Ricerca delle Tombe

Orso Wojtek

Fondazione del Museo Memoriale del 2° Corpo d’Armata Polacco in Italia
Via Piemonte 117 – 00187 Roma – email: info@fondazionemm2c.org

 

Museo Memoriale del 2° Corpo d’Armata Polacco a Montecassino
Cassino (FR) – località: Montecassino – Cimitero Militare Polacco