Storia del Museo

zdjecie 1 Rasiej

Mieczyslaw Rasiej

Nel 2004 Mieczyslaw Rasiej il carismatico Presidente dell’Associazione generale dei Polacchi in Italia lanciò la proposta di costruire presso il sacrario di Monte Cassino una piccola struttura da dedicare alla memoria e alla divulgazione della conoscenza del 2° Corpo d’armata polacco. Tale iniziativa è stata in seguito portata a compimento dall’Associazione generale dei Polacchi in Italia in collaborazione con l’Ambasciata di Polonia a Roma.

Il Cimitero militare polacco di Montecassino viene visitato non soltanto da polacchi ma anche da numerosi gruppi di turisti e pellegrini italiani e di altre nazioni che si recano alla vicina abbazia benedettina. La maggioranza degli stranieri, non conoscendo la storia polacca, si pone la domanda: come mai proprio qui a Montecassino si trova un cimitero militare polacco, come mai essi si sono trovati in Italia e hanno combattuto per la sua liberazione. Ecco quindi che il Museo Memoriale permette di conoscere la storia dell’eroismo del soldato polacco, molto spesso dimenticata nel contesto del dramma dello Stato Polacco durante la Seconda Guerra mondiale.

La realizzazione del Museo Memoriale / Centro di Informazioni ha comportato un notevole sforzo organizzativo e finanziario. Il complicato status giuridico del cimitero e dell’area limitrofa al cimitero su cui è stato realizzato l’edificio del Museo, necessitava un coordinamento fra vari Enti polacchi ed italiani. L’iter burocratico è stato lungo ed estenuante, ma, dopo aver ottenuto ben 14 permessi amministrativi, finalmente nel febbraio 2013 è stato possibile dare inizio ai lavori.

Targa degli Sponsor che hanno fatto una donazione pari o superiore a mille euro

Targa degli Sponsor

Il Museo ha potuto vedere la luce grazie alla generosità di donatori di tutto il mondo. I fondi sono stati raccolti negli Stati Uniti d’America, in Canada, in Gran Bretagna, in Italia e in Polonia.

Con una solenne cerimonia svoltasi alla presenza di un numero sempre più esiguo di veterani che hanno combattuto a Montecassino, venuti dalla Polonia, dagli Stati Uniti, dalla Gran Bretagna e dagli altri paesi, sabato 17 maggio 2014 il Museo è stato inaugurato dal Primo Ministro Polacco Donald Tusk . “Qui, a Montecassino, i soldati polacchi lottavano per riportare una vittoria il cui vero sapore sarebbe stato conosciuto solo decenni dopo, dalle future generazioni….Coloro che visiteranno la mostra si emozioneranno nella stessa maniera in cui lo abbiamo fatto noi, che abbiamo avuto l’onore di vedere per primi il risultato dei vostri sforzi. Tutto qui oggi è un meraviglioso e toccante simbolo della nostra drammatica storia, una storia fatta di una continua lotta per la libertà”. ha affermato Donald Tusk nel suo discorso.tusk1

Alla inaugurazione erano presenti numerosi ospiti: la signora Anna Maria Anders, figlia del generale Wladyslaw Anders, la signora Karolina Kaczorowska vedova dell’ultimo Presidente Polacco in esilio Ryszard Kaczorowski, il Ministro Ciechanowski, il Sindaco di Cassino Giuseppe Golini Petrarcone, il Presidente dell’Associazione dei veterani polacco-americani Antoni Chroscielewski con numerosi membri dell’Associazione, e molte altre personalità.

19 febbraio 2013: Inizio lavori - Cartello di cantiere

Cartello di cantiere

L’autore del progetto dell’edificio è architetto Pietro Rogacien, il figlio di un ex combatente del 2° Corpo che ha preso parte alla battaglia di Montecassino e successivamente è stato uno dei costruttori del cimitero militare polacco di Montecassino. La struttura è stata costruita in pietra locale per essere in perfetta armonia con l’architettura del cimitero e dell’ambiente circostante.

Lo scopo principale del museo è di far ricordare al pubblico il grande contributo di sangue dei soldati polacchi nella liberazione d’Italia, ma anche l’amara sorte che toccò loro dopo la guerra, allorché videro svanire la possibilità di tornare in quella Polonia libera per la quale avevano combattuto.

D:Marzena Krupamonte casino2013_11_04_Monte CasinolightboxyL’esposizione presenta la grande Odissea dell’armata polacca, a partire dalle deportazioni in Siberia per continuare con la liberazione dai gulag dopo l’attacco tedesco all’Unione Sovietica, la formazione del 2° Corpo d’Armata in Iraq all’addestramento in Medio Oriente, il passaggio in Italia, quindi i combattimenti per la liberazione dell’Italia e infine l’esilio della maggior parte di loro dopo la guerra.

Il progetto grafico dell’allestimento della mostra è stato eseguito dallo Studio Klaput Project di Varsavia che ha vinto un concorso appositamente indetto. Lo scenario della mostra ossia la stesura dei testi in tre lingue è stato curato dalla prof.ssa Krystyna Jaworska dell’Università di Torino (anche lei figlia di soldati del 2° Corpo ), e dallo storico e giornalista RAI dott. Paolo Morawski.

Nella mostra sono state inserite 120 fotografie in maggioranza provenienti dall’Istituto e dal Museo del gen.Sikorski di Londra e da altre istituzioni, archivi pubblici e privati di tutto il mondo.

 

Il film dell’inaugurazione del  Museo Memoriale

Alcune foto della costruzione

20 febbraio 2013: Ancora scavo assistito (Impresa la Bonifica)

Scavo di sbancamento

 

28 febbraio/4marzo: Armatura e getto della struttura di fondazione

Armatura e getto della struttura di fondazione

 

22/23/25 febbraio: Scavo con martello del banco roccioso e trasporto a discarica (Impresa CO.GE.CO. srl)

Scavo con martello del banco roccioso

 

28 febbraio/4marzo: Armatura e getto della struttura di fondazione

Armatura e getto della struttura di fondazione

 

28 febbraio/4marzo: Armatura e getto della struttura di fondazione

Armatura e getto della struttura di fondazione

 

5 marzo/8 marzo: Armatura e getto delle pareti perimetrali

Armatura e getto delle pareti perimetrali

 

tamponatura

 

 

WP_001618

 

 

WP_001730

WP_001604

WP_002039

WP_002069

WP_002320

15 FOTO 15

14 FOTO 14

16 FOTO 16

7 FOTO 7

 

Video della visita del Presidente Napolitano al Cimitero di Montecassino il 15 marzo 2014.

 

 

 

Informazioni

Orari di apertura:

Orario servizio guide dal 03/11/2017 al 31/12/2017

Dal Lunedì al Venerdì

—-/—-

Sabato e Domenica

10,00/16,00

N.B.  Il servizio guide è interamente a carico della Fondazione.

Nulla è dovuto dai visitatori

Numeri utili:

+39 064814263

+39 3291561690

Il Museo ora è chiuso

Visita virtuale del Museo

Cimiteri Militari Polacchi in Italia Ricerca delle Tombe

Orso Wojtek

Fondazione del Museo Memoriale del 2° Corpo d’Armata Polacco in Italia
Via Piemonte 117 – 00187 Roma – email: info@fondazionemm2c.org

 

Museo Memoriale del 2° Corpo d’Armata Polacco a Montecassino
Cassino (FR) – località: Montecassino – Cimitero Militare Polacco